I relatori PDF Stampa E-mail

Profili dei relatori del convegno di domenica 5 ottobre:

Daniele Barbieri: collaboratore del quotidiano «Il Manifesto» e del settimanale «Carta», direttore responsabile del periodico «Pollicino Gnus». Appassionato, studioso e storico di fantascienza.

Alberto Capatti: docente dell’Università degli Studi di Pavia e direttore della rivista «Slow», rettore della Facoltà di Gastronomia all'Università di Torino, autore di innumerevoli pubblicazioni tra le quali: La cucina italiana. Storia di una cultura e L’osteria nuova. Storia italiana del XX secolo.

Natalia Caprili: ricercatrice sui movimenti femminili, ha approfondito in particolar modo il ruolo delle donne nella rivoluzione francese.

Luisa Cetti: autrice tra gli altri di Un falansterio a New York (Sellerio, 1992) e vari articoli sull’amore libero e sulle comunità utopiche negli Stati Uniti a metà Ottocento. Sulla rivista «Risorgimento» ha pubblicato le lettere dagli Stati Uniti di Piero Maroncelli.

Alberto Ciampi: massimo esperto del futurismo di sinistra in Italia, ha pubblicato innumerevoli saggi su Virgilio Gozzoli, Novatore, Vinicio Paladini, Carlo Carrà, Leda Rafanelli, etc. Il suo studio principale è Anarchici e futuristi. Quali rapporti, pubblicato dall’Archivio Berneri.

Federico Ferretti: studioso di geografia sociale, dottorando in geografia presso l’Università di Bologna e di Paris 1-Sorbonne. Collaboratore di varie riviste di studi geostorici, recentemente ha pubblicato, per le edizioni Zero in Condotta, Il mondo senza la mappa. Élisée Reclus ed i geografi anarchici.

Alfredo Gonzales: storico del movimento operaio spagnolo, redattore del periodico «Tyerra e Libertad» di Madrid. Esperto della Rivoluzione spagnola del ’36 sulla quale ha pubblicato innumerevoli saggi su riviste spagnole ed europee.

Alessio Lega: ricercatore e studioso del canto popolare, nonché affermato cantautore milanese. Collaboratore di varie riviste musicali, appassionato cultore della pirateria.

Franco Schirone: studioso di tematiche libertarie e controculturali e storico dell’anarchismo. Ha pubblicato numerosi libri, tra i quali: Il canto anarchico in Italia nell'Ottocento e nel Novecento, La gioventù anarchica negli anni delle contestazioni (1965-1969), La resistenza sconosciuta. Gli anarchici e la lotta contro il fascismo. Collabora inoltre con riviste di studi storici.

Michela Zucca: antropologa; ha approfondito in particolar modo temi legati alla questione femminile nella storia. Ha pubblicato tra gli altri: Donne delinquenti. Storie di streghe, eretiche, ribelli, rivoltose, tarantolate.

 
Licenza Creative Commons
Centro studi Le cucine del popolo by Centro studi Le cucine del popolo is licensed under a
Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License