Il manifesto 2014 PDF Stampa E-mail

Il manifesto dell'edizione 2014 è stato realizzato da Marco Appiotti.

Di Milano, da cui proviene, gli mancano gli aperitivi, le grandi affissioni e i musei aperti in pausa pranzo. A Reggio Emilia, dove vive, ha riscoperto la bicicletta e il cavolo cappuccio. Progettista grafico e art director presso Hic Adv, non inventa quasi nulla, ma sa copiare con un proprio stile. Ogni tanto pubblica post su come "fare la rivoluzione senza che gli altri se ne accorgano", ma non è ancora riuscito a trovare un titolo adatto.

Una riflessione di Marco sulla scelta del manifesto per l'edizione 2014:

Nel delirio iconografico di tuttifotografi, tuttigrafici, tuttiarchitetti, tuttiallenatoridellanazionale, resistono alcuni segni semplici che non hanno bisogno di essere compresi perchè fanno già parte di noi. Così ci sono simboli radicati che rivendicano una nuova primavera fuori dai mausolei dove qualcuno li tiene, o dalle cupe zone d'ombra in cui qualcun altro li ha cacciati. Perchè generino nuovi significati basta riprodurli, senza aggiungere altro.
Marco Appiotti

> Il manifesto

Da parte di tutte le Cucine, grazie Marco!

 
Licenza Creative Commons
Centro studi Le cucine del popolo by Centro studi Le cucine del popolo is licensed under a
Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License